Una sera di sconforto, un periodo di pensieri e preoccupazioni, desiderio e curiosità di passare una serata diversa dalle altre: in questa occasione partecipo ad un incontro dedicato al Tocco Armonico. Lo scetticismo e la perplessità iniziale svaniscono nel momento in cui mi sdraio su un materassino e provo questa pratica sulla mia pelle…impossibile trattenere emozioni. Bellissimo il contatto, accompagnato da calore ed energia che mi hanno “alleggerita” dalle tensioni accumulate portandomi ad un pianto involontario e liberatorio. Mi hanno colpito le prime parole ricevute dopo il trattamento: “Hai un viso completamente rilassato”…ed era vero, non solo i miei lineamenti, ma anche il mio umore era disteso.

Nei mesi successivi ho voluto continuare ad usufruire dei benefici del Tocco Armonico per rilassamento personale, come sfogo emotivo, beneficio per il corpo e la mente. In particolare in prossimità di un intervento chirurgico, il Tocco Armonico mi ha aiutata a riequilibrare l’energia e incanalarla al meglio possibile per affrontare l’evento: non so fino a che punto abbia influito, ma indubbiamente non ho avuto postumi da anestesia di alcun tipo come era successo in passato ed il rilassamento corporeo è stato percettibile.

Tutt’ora consiglio e parlo della mia esperienza con il Tocco Armonico raccontando di quanto “in ogni caso ti fa stare meglio”: ridi, piangi, ti rilassi, dormi, parli, ti lasci coccolare e coinvolgere da calore e contatti…comunque rimane una sensazione piacevole e rigenerante.

Un pensiero ad Erika che mi ha “toccato anima e corpo” e a mia madre per aver imparato a dedicare questi meravigliosi “contatti” agli altri.

SARA T, Collegno 2012,