Benefici per la salute

Traumi fisici e psichici, anche se accaduti diversi anni prima, non vengono dimenticati o ricordati ma sono incorporati nel presente sotto forma di
blocchi energetici che possono coinvolgere zone tissutali più o meno estese: muscoli, articolazioni, visceri ed organi.
I blocchi energetici impediscono il flusso naturale dell’Energia Vitale (Qi) nell’intero sistema corpo
Il Tocco Armonico agisce su e dentro gli strati tissutali attraverso un continuo assecondare.
Le mani non si muovono per imporre adattamenti ma si adattano ai cambiamenti avvenuti e a quelli attesi attraverso “sentieri sensoriali” chiamati
Percorsi Energetici del Tocco Armonico.
I Percorsi Energetici non sono linee energetiche preordinate ma si esprimono solo nel momento in cui la mano dell’operatore tocca la zona da trattare.
Attraverso i micro movimenti le mani esplorano e seguono i Percorsi Energetici che a loro volta, proprio per l’effetto tattile-cinestesico, attivano l’Energia Vitale; quest’ultima innesca “meccanismi energetici” che trasformano le condizioni disfunzionali della zona corporea trattata e dell’intero organismo.
I principali effetti riportati sono:

• Rilassamento psico-fisico
• Miglioramento stato vitale, astenia psicofisica, depressione
• Risoluzione tensioni muscolari e articolari, traumi sportivi, tendiniti, distorsioni, miglioramento della deambulazione
• Contenimento e/o riduzione dei disturbi nel pre e post-intervento chirurgico
• Riduzione/risoluzione dolore nocicettivo (acuto e cronico), dolore oncologico e neuropatico, stati febbrili
• Riduzione o risoluzione della dispnea, miglioramento della deglutizione nelle disfagie
• Risoluzione di nausea, vomito e tosse stizzosa
• Miglioramento delle dinamiche nella relazione d’aiuto (empatia)
• Risoluzione di sincopi, crisi vagali, emicranie, cefalee, stati d’ansia e attacchi di panico
• Riduzione o risoluzione di nevralgie e dismenorrea
• Stimolazione della diuresi e regolarizzazione dell’alvo
• Miglioramento della digestione, respirazione, della qualità del riposo notturno
• Riduzione ecchimosi ed edemi
• Reperimento dei vasi sanguigni periferici per la venipuntura
• Facilita adesione cutanea della placca enterostomica